L’universo in casa

Image and video hosting by TinyPic
I corridoi di questa casa
sono gli argini d’un fiume
e il pavimento verde, un tappeto
che sa di pioggia e nebbia.
Dal caminetto escono farfalle
sgargianti come fuochi la notte.
Nella vecchia TV in bianco e nero
s’è costruito la tana un topolino.

Mazzi di rose e ceste di frutta
come quadri di natura morta
dalle essenze intense di sole e sale.
E il vento culla gli alberi nel giardino,
mentre dall’altra parte del mondo
un tornado li abbatte violento.

Sembra esserci l’universo intero
dentro i vasi di fiori sul davanzale.
Le finestre, come grandi occhi
di questa modesta residenza,
universi bui di freddo ghiaccio
in cui la vita sboccia lo stesso.
L’amore non teme di stare all’addiaccio.


Licenza Creative Commons“L’universo in casa” © Monique Namie
è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.


The Universe In My House

The hallways of this house
are river banks;
the green floor is a carpet,
which smells like rain and fog.
Butterflies come out from the fireplace
like garish fires at night.
In the old black-and-white TV
a little mouse has built his house.

Bouquets of roses and fruits baskets
seem still-life paintings
infused with intense essences of sun and salt.
And the wind cradles the trees in the garden,
while, on the other side of the world,
a tornado violently fells them.

There seems to be the whole universe
in the flowers pots on the sill.
The big eye-like windows
of this modest residence:
dark universes of cold and ice
where life blossoms the same.
Love doesn’t fear to stay outdoors.


Creative Commons License
“The Universe In My House” © Monique Namie
is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.


Annunci

3 pensieri riguardo “L’universo in casa

  1. Ho visto che l’hai tradotta e l’ho riletta…l’ho apprezzata ancor più della scorsa volta, specialmente l’immagine della TV-tana del topolino 🙂 Non so perché (vale anche per le pochissime mie traduzioni mai pubblicate) ma l’inglese “suona” davvero bene con questi contenuti poetici.

    Liked by 1 persona

    1. Ho notato anch’io che in certi casi l’inglese crea un effetto migliore. Sono contenta che hai apprezzato. 🙂 Ne approfitto per ringraziarti di aver dato uno slancio all’idea delle traduzioni. Se non mi avessi suggerito la cosa, chissà quando avrei iniziato. 😀

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...