Autodistruzione

Free Image Hosting at FunkyIMG.com
Non so se ti ho amato
per l’eterna eclissi del suo sorriso,
o per le false lodi che hai tessuto.

Adesso restano poche cose:
i miei occhi piangenti, strappati,
con aghi dentro alla pupilla rossa,
scavati a fondo fino all’oblio;

un pugnale piantato nel cuore vivo
che ancora segna il ritmo sgorgando pioggia
che cade nel vuoto e nei fiori:
ignobili esseri mossi dalla brezza.

Che cos’è questo cielo dipinto di stagno?
Tela finta che ricopre maschere atroci.
Che senso ha il moto di questo pianeta
se ogni direzione è una convenzione?

È come se avessi su di me il mondo intero:
vette di monti ghiacciati pressate sul capo,
oceani nei polmoni affogati di dolore,
lame dentate roventi ancorate alla pelle.
Ora giaccio al suolo
e sono un ornamento per la Terra.
Non voglio più rialzarmi
se devo continuare a sbagliare.


Licenza Creative Commons

“Autodistruzione” © Monique Namie
è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.


 

2 pensieri riguardo “Autodistruzione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...