“Celestina” di Adalgisa Zanotto

Free Image Hosting at FunkyIMG.com
Foto di copertina di Valter Binotto.

“Celestina” è una raccolta di undici racconti selezionati in più concorsi con l’aggiunta di un inedito. Adalgisa scrive di spaccati di vita, narra la storia di persone normali che nella quotidianità hanno qualcosa di speciale da regalare o insegnare.
Ho avuto il piacere di incontrare di persona più volte Adalgisa. Prima nel 2016, durante la premiazione di un concorso in cui eravamo arrivate entrambe finaliste, e poi nel marzo 2018, in occasione di un tè letterario organizzato in biblioteca proprio in onore del suo libro.
Di questa autrice colpisce la sensibilità e la saggezza. Non ha alle spalle molte letture, il suo stile l’ha elaborato da sé e le trame dei racconti sono raccolte dall’esperienza di tutti i giorni. “I libri sono scritti nella vita delle persone”, disse in occasione dell’incontro in biblioteca.
Le storie presentate in questo libretto sono narrate con intelligenza e grande sensibilità. I protagonisti son ben delineati soprattutto dal punto di vista psicologico, grazie a una buona introspezione. L’autrice si sofferma a parlare dei loro sentimenti, le emozioni, le paure, i sogni e spesso racconta in prima persona, creando una vicinanza col lettore.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com
I personaggi che vivono tra le pagine, appaiono, in modo o nell’altro, alla ricerca di un brandello di speranza, anche nelle situazioni più difficili. E quel che sorprende è che ci riescono: trovano uno spiraglio di luce durante la peggiore delle eclissi del mondo. È proprio nella difficoltà, quando tutto sembra andare per il verso sbagliato, che i soggetti di Adalgisa si accorgono di qualcosa di semplice e inaspettato che rende bella la vita. Lo stile di scrittura ha un ritmo piacevole. Spesso l’ostacolo che si presenta non è rivelato in modo diretto, ma pian piano, attraverso indizi disseminati nel testo.

Durante l’incontro, l’autrice ci ha confidato di aver iniziato a scrivere dopo essere stata ricoverata per un grave malore. I medici erano pessimisti, dicevano che non ce l’avrebbe fatta, ma lei si è risvegliata e, durante la convalescenza, ha scritto a tutti quelli che le sono stati attorno. In particolare ricorda una paziente che si arrampicava sulle veneziane. Di lei conosceva solo i piedi. Una presenza, questa, ben distinguibile nel racconto “Il tango dei fiori“, che narra proprio di quella brutta avventura vissuta sulla propria pelle.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com
Nel segnalibro di “Celestina” si può leggere un estratto del racconto intitolato “Atomi“:
“E cosa scrivi?
C’è sempre un punto di partenza: una immagine che scorre velocissima è l’istante dell’ispirazione. La catturo, la conservo, la elaboro, non riesco a distaccarmene. E da lì poi parte una straordinaria avventura, che sollecita curiosità, fantasia, sensibilità, passione. Mi diverto, diventa un viaggio creativo che una volta cominciato non s’interrompe più.”


Licenza Creative CommonsQuesto articolo © Monique Namie
è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.


 

3 pensieri riguardo ““Celestina” di Adalgisa Zanotto

  1. la scrittura spesso svela moltissime cose della propria personalità, ed è interessante vedere come anche i lettori si appassionino alle letture, come nel tuo caso, facendone traccia di vita, di saggezza, punti su cui riflettere per vedere oltre le apparenze di un rigo.
    Come sempre molto interessante il tuo punto di vista. 😉

    Piace a 1 persona

    1. A me piace molto leggere. Spesso ho sentito dire che in Italia c’è un sacco di gente che scrive, ma poca che legge. Io spero di riuscire a dimostrare che oltre a scrivere so essere anche un’attenta lettrice, riscoprendo nei libri perle di saggezza e tesori nascosti. Grazie per come sempre per il tuo sostegno, Max! 🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...