“Scassata dentro” di Enzo Mansueto

Titolo: Scassata dentro
Autore: Enzo Mansueto
Prima pubblicazione: 2010
Genere: poesia

Questa raccolta poetica è nella mia libreria dal 2010. Non posso fare a meno di tornare con la mente a quell’estate ad Alberobello, in Puglia, finalista del concorso letterario Scrivoanchio. Il libro mi fu dato in quell’occasione.
L’ho riscoperto di recente grazie all’articolo In ricordo di Angelo Ruggiero nel sito dello scrittore Mauro De Candia. Una particolare coincidenza. Allora Mauro raccontava del suo insegnante di Storia e Filosofia venuto a mancare nel maggio 2019. Citava tra i progetti musicali del compianto prof anche La Zona Braille. È proprio questo progetto a prendere una forma finale nel libro Scassata Dentro.
Nel blog di Mauro c’è la foto del libro in questione, e così mi si accende una lampadina. Mi rendo conto che corrisponde esattamente a quello che è nella mia libreria dal 2010. Scrivoanchio aveva organizzato diversi incontri con vari autori, tra cui anche con Enzo Mansueto. L’autore di Scassata dentro era un grande amico di Angelo Ruggiero, che qui suona gli accompagnamenti con la chitarra e fa da seconda voce ad alcuni testi. Ritrovo il volumetto nello scaffale dove ricordavo di averlo riposto. Che intreccio pazzesco di eventi e situazioni. Ho a casa il libro con CD in cui c’è la chitarra e la voce del prof del mio amico scrittore che all’epoca abitava a più di 1000 km da me. Quante possibilità c’erano?

Il libro era rimasto nascosto nella mia libreria per anni. Certo, l’avevo letto, ma lo stile non era nelle mie corde, soprattutto per il linguaggio a tratti salace di alcune poesie.

Questo tipo di poesiafonografica”, per il modo di essere fruita mi ricorda un po’ gli audiolibri o le opere teatrali. Si ha un libretto in mano, si segue il testo con gli occhi e nel mentre si ascolta. L’accompagnamento musicale completa, rifinisce la poesia diventando un tutt’uno con essa.

Vorrei soffermarmi soprattutto sul testo-audio che mi ha colpita maggiormente, che è anche uno di quelli in cui ha contribuito Ruggiero. Il titolo della poesia è Dietro la curva della tangenziale. Il testo evoca un’ambiente fantascientifico alla George Orwell, dove “occhi di telecamere rotanti” ci inseguono ovunque in un mondo senza privacy.
Qui Ruggiero dà voce al ritornello e suona un accompagnamento malinconico con la chitarra, le note danno vita all’atmosfera di un altro mondo. Alcuni versi si ripetono formando un ritornello che rende la poesia più vicina a una canzone.

Leggendo e ascoltando salta subito all’occhio e all’orecchio il desiderio di giocare con il suono delle parole affiancandone di simili, creando assonanze che rendono certi versi quasi degli scioglilingua. Questa particolarità è molto più marcata in altre poesie dello stesso libro.


© MONIQUE NAMIE
SOSTIENI IL MIO BLOG
Instagram
Monique Namie
I miei racconti su WattpadMoniqueNamie


3 pensieri riguardo ““Scassata dentro” di Enzo Mansueto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...