“Fiore di roccia” di Ilaria Tuti

Ho scelto di dedicarmi alla lettura di questo libro per un duplice motivo: l'ambientazione durante la Prima guerra mondiale e l'idea di trovare delle donne forti come protagoniste (le portatrici carniche).

Leggi l'articolo

Preghiera per Černobyl’ di Svetlana Aleksievič


Preghiera per Černobyl' si può definire in diversi modi: “romanzo-oratorio”, “romanzo testimonianza”, “il popolo si racconta”, “prosa epico-corale”. Sono tutte definizioni che indicano una pluralità di voci narranti. Svetlana raccoglie e trascrive innumerevoli testimonianze: quelle dei liquidatori, delle mogli dei liquidatori, dei soldati, dei bambini, dei residenti non autorizzati...

Leggi l'articolo

Protetto: “Sundara” di Mauro De Candia

Non c'è nessun sommario del post perché il post è protetto.

“Alliances: un gioco di luce” di Stan Lee

Sì, il celebre fumettista della Marvel è tra gli autori principali di questo libro. Qui si parla di cibernetica, intelligenza artificiale, realtà virtuale, metodi all'avanguardia per connettersi alla rete. Il mondo di Alliances è molto simile al nostro, ma con un po' di tecnologia in più.

Leggi l'articolo

“Per cause innaturali” di Richard Shepherd

Richard Shepherd è un affermato medico legale inglese a cui è stata chiesta consulenza in noti casi come la morte di Lady Diana e persino l'attentato alle Torri Gemelle. Questa biografia è stata scritta come parte di una terapia consigliata da uno psichiatra come rimedio per il disturbo da stress post traumatico che Richard si trovò ad affrontare a un certo punto della sua vita.

Leggi l'articolo

“Mondo piccolo. Don Camillo” di Giovannino Guareschi

Nel Mondo Piccolo creato da Guareschi il più delle volte ci si odia volendosi bene e ci si regala bombe inesplose come uova di Pasqua. Situazioni avvincenti finché si leggono in un romanzo, ma di cui uno farebbe volentieri a meno nella vita reale.

Leggi l'articolo

“Le ossa non mentono” di Kathy Reichs

Siamo nel Dipartimento di polizia di Charlotte-Mecklenburg, nel North Carolina. Una criminale squilibrata, sfuggita alla cattura anni prima, sembra essere tornata a colpire. Alcune ragazzine sono scomparse e poi sono state ritrovate prive di vita a migliaia di chilometri di distanza una dall'altra. Il modus operandi è uguale per tutte. Una di queste ragazzine aveva con sé le scarpette da ballo, da questo l'immagine di copertina.

Leggi l'articolo

“L’orologiaio di Filigree Street” di Natasha Pulley

Questo romanzo d'esordio dell'autrice Natasha Pulley mi ha lasciato sensazioni contrastanti. Alcune parti le ho amate, altre le ho trovate troppo veloci e poco indovinate, ma in complesso è stata una piacevole esperienza di lettura. In questo articolo vi spiego in dettaglio le mie impressioni.

Leggi l'articolo